Boom! We're back and we've got great news!

Archive for September, 2013

Arriva il laboratorio dei desideri!

sogni nel cassettoTutti noi abbiamo un sogno nel cassetto ma siamo pronti a tirarlo fuori e viverlo?

Beh, non provarci nemmeno è sicuramente un gran peccato!

Come diceva Walt Disney : “If you can dream it, you can do it!” ovvero se puoi sognarlo, puoi farlo! E allora cosa aspettiamo???

Il Web ci tende una mano: arriva www.deseolab.com il sito che ci aiuta a realizzare i nostri desideri!

A spiegarci come funziona il suo ideatore: Alessandro Tavallini!

DeseoLab parte da una constatazione molto semplice: quello che a noi sembra un sogno impossibile da raggiungere per altri potrebbe essere una sciocchezza… e allora perchè non creare una piattaforma che permetta di condividere online le nostre aspirazioni?foto (2)

Basta andare sul sito per lasciare il proprio desiderio e poter leggere quello degli altri,  per vedere se possiamo dare una mano a qualcuno!

C’è chi cerca lavoro, chi un passeggino per il proprio bambino e chi un’azienda per proporre invenzioni …. cosa aspettate a dare un’occhiata?

Siamo certe che troverete qualcosa di interessante o che avrete sicuramente, anche voi, qualcosa da chiedere!!!!

Provar non costa niente e, come sempre vi ricordiamo, un atteggiamento positivo è l’arma più efficace per raggiungere i propri traguardi!!

Un recente studio, infatti, dimostrerebbe che nella maggioranza dei casi siamo noi stessi  ad auto-boicottarci.

Come?

Beh, semplice: facendoci vincere dalla paura, dalla rabbia, dal risentimento, dal senso di colpa o dalla tristezza.

Questi sono tutti sentimenti che ci distolgono dal raggiungimento dei nostri obiettivi e che ci spingono ad abbandonarli.

Sono emozioni che ci offuscano la via e che ci fanno smarrire la nostra strada…Occorre, dunque, non perdersi MAI d’animo!

In trasmissione vi abbiamo letto delle storie bellissime di personaggi famosi che sono partiti davvero dal basso ma che, tramite la loro grande determinazione, ce l’hanno fatta ed oggi hanno veri e propri imperi multimilionari.

Qualche esempio? J.K.Rowling ,la scrittrice di Harry Potter, che prima di pubblicare il suo libro ha dovuto superare condizioni economiche davvero disagiate, un divorzio e una forte depressione…. o ancora la grandissima Ophra Winfrey!

La storia di Ophra ci ha fatto davvero commuovere: nata in Mississipi da una famiglia molto povera, dopo aver subito delle molestie sessuali decide di scappare di casa, appena quattordicenne diventa ragazza madre (di un bambino che morirà piccolissimo) e costretta a trasferirsi  in Tennessee dopo anni così duri inizia la sua scalata al successo.

Vince una borsa di studio per il college, un concorso di bellezza e viene scoperta da una radio locale fino a diventare la Guru dei media che conosciamo tutti, con un impero da 2.7 milioni di dollari!

Che dire?Non ci resta che ammirarla molto per la sua forza e grinta: non tutti sarebbero riusciti a non farsi sopraffare da eventi tanto negativi… e voi?quali sono le vostre storie di successo??? Siete riusciti a realizzare i vostri sogni?

foto (6)


Video

Quando il dare ci arricchisce…

Il  Web si commuove con questo spot e anche a noi, non nascondiamo, tratteniamo a stento qualche lacrimuccia…

Joyce, uno dei nostri scrittori preferiti, diceva: “Mentre tu hai una cosa, questa può esserti tolta. Ma quando tu la dai, ecco, l’hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre.”

Dare con il piacere di farlo: ecco cos’è  la generosità! E se gli studi della Claremont Graduate University affermano che  è questione di ormoni per noi è anche, un pò, una questione di cuore!

Già questa estate avevamo parlato di casi di atti di altruismo che avevano generato reazioni a catena (come quello avvenuto in Massachussetts in un negozio drive-in di ciambelle ) e  non ci resta che credere, dunque, che la generosità sia contagiosa e che per riceverla il modo migliore sarebbe quello di iniziare a dare, in prima persona, il buon esempio!!!!

La nostra psicologa di fiducia, Daniela Uslenghi Wenger,  ci ha spiegato in diretta come la generosità sia un istinto primordiale!

Proprio come diceva Aristotele,infatti, l’uomo è un animale sociale, che ama vivere in branco.

La società odierna: consumista ed individualista ci ha portato a perdere questo spirito che in passato era addirittura necessario per la sopravvivenza della specie.

Dovremmo, dunque, cercare di recuperarlo o meglio di non perderlo visto che nei bambini è ancora presente, ci basta osservarli per renderci conto di quanto questo sia vero: se li lasciamo liberi di giocare, infatti, possiamo notare che tendono naturalmente a mettersi in gruppo e a collaborare.

Come far si che da adulti non si scordino di spendersi per gli altri?

1) spiegare a loro l’importanza di dare

2) farli ragionare su cosa possono fare personalmente per aiutare gli altri

3) spingerli a guardarsi in giro per cercare sempre chi ha bisogno di loro

4) dare a loro il buono esempio con entusiasmo

Beh non pensate anche a voi che se imparassimo ad affrontare insieme la vita le difficoltà sarebbero più semplici da superare?


Brunch!!!

cupE’ domenica mattina  e  da brave americane non riusciamo a resistere alla tentazione di parlare del Brunch!!!

Tipico pasto a stelle e strisce?  Sicuramente originariamente si anche se,da qualche anno, sembra aver conquistato anche la penisola!

Tantissimi i bar, i ristoranti e le bakery che lo propongono (almeno qui a Milano) ma vi siete mai fermati a chiedervi quale sia la sua storia?

Noi si e ve la raccontiamo: il Brunch nasce negli anni ’70 nei più prestigiosi alberghi americani per rispondere all’esigenza di tutti quei clienti che il sabato sera avevano fatto le ore piccole…

Come tutti di voi sapranno, infatti, è un pasto a metà strada tra la colazione (Breakfast) e il pranzo (Lunch) in cui vengono serviti pietanze dolci e salate tipiche della cucina made in USA.

Qualche esempio? Uova strapazzate, cupcakes, toast, cereali e pancakes rigorosamente accompagnati da una mega tazza di caffè!

Giulia-SberniniE per chi teme la bilancia niente paura: c’è Giulia Sbernini!

Giulia è la conduttrice emiliana di uno dei nuovi programmi di cucina in onda su Real Time: Junk Good, il programma capace di trasformare il cosiddetto cibo-spazzatura in cibo sano e leggero!

Le abbiamo chiesto di svelarci una delle nostre ricette preferite:  quella dei donuts e non vediamo l’ora di provarla!

Chissà se saremo capaci di farli bene come lei, intanto ve la scriviamo qui, in modo che la possiate provare anche voi!

Ingredienti per 6 ciambelline:

250g di farina integrale

250g di zucchero di canna

250g di ricotta

3 uova

1bustina di lievito per dolci

Per la guarnizione potete sciogliere 100g di cioccolata fondente.

Vi serviranno tre ciotole,un setaccio e degli stampi in silicone che vi permetteranno di evitare di usare il burro!!!

Per la preparazione vi consigliamo di seguire il suo tutorial  su http://www.realtimetv.it/video/junk-good-donuts/ !!!!!

Che dire a noi ha fatto già venire l’acquolina in bocca!!!!

E voi? quali sono i vostri dolci preferiti? Amate il Junk food o preferite il cibo salutare????

In entrambi i casi non dimenticate mai, proprio come ci ha detto il nostro ospite Antonio Catalani titolare di diversi ristoranti a Milano come Bianca e Fatto Bene, che ogni cibo se fatto come si deve e con materie prime di qualità è una delizia!!!!

mela


Contro tutti gli stereotipi!

Ma chi l’ha detto che tutte le bambine sognino di diventare ballerine, che vogliano giocare solo con le bambole o che amino per forza il rosa?Chi è che ha deciso che noi donne non sappiano guidare, che siamo meno portate alle attività fisiche rispetto ai maschietti, che non amiamo il sesso o che abbiamo come unico scopo della nostra vita  il matrimonio?

Certo, magari per qualcuna queste cose possono anche essere  vere, ma sicuramente non sono regole!

Oggi a Kris&Love, proprio come le piccole protagoniste del video, abbiamo voluto dire basta a tutti gli stereotipi!!!

La nostra società è piena di luoghi comuni che, spesso e volentieri, seguiamo come mantra ma che di fatto hanno ben poco a che vedere con la verità…. Qualche esempio?

Il sonno: non è vero che abbiamo bisogno di dormire almeno otto per notte!La notizia arriva direttamente dall’Università di Monaco dove il professore di cronobiologia e psicologia clinica Till Roennberg afferma che ognuno di noi, in base alla propria età e al proprio patrimonio genetico, ha bisogno di riposare un numero di ore differente!

mattera_marilynNelle coppie la differenza tra le abitudini dei partner dipenderebbe semplicemente dal sesso: le donne, generalmente, si addormenterebbero prima degli uomini, a patto che la coppia dorma insieme… in caso contrario, infatti, mostrerebbero maggiori difficoltà a prender sonno!

Ma non finisce qui, gli stereotipi sono davvero tantissimi: le rosse peperine, i palestrati tutti muscoli e niente cervello e poi ce ne è uno, il più famoso di tutti, quello sulle bionde stupide!

Ed essendo, o essendolo state anche noi, abbiamo tenuto tantissimo a sfatare questo mito.

Per farlo ci siamo valse dell’aiuto di una nostra carissima amica: Justine Mattera!

Justine è bellissima, biondissima e sopratutto INTELLIGENTISSIMA!

Anche se molti di voi non lo sapranno, si è laureata a pieni voti in letteratura italiana in una delle facoltà più selettive degli USA: la Stanford University e non hai mai perso occasione per dimostrare di essere una donna in gamba e talentuosa: non vediamo l’ora di vederla a teatro in “A qualcuno piace caldo”!

Tornando al discorso sui clichè, comunque, non dobbiamo dimenticarci che non esistono esclusivamente nel mondo reale, bensì, anche quello di celluloide !

I Film, specie quelli americani, ne sono davvero strapieni!!!Pensiamo agli horror: non vi pare che si assomiglino un pò tutti?

Case costruite sui resti di cimiteri indiani, vittime che quando sono inseguite dall’assassino invece di scappare fuori dalla casa corrono al piano superiore e sopratutto ci siamo chieste: perchè quando si sentono rumori sospetti durante la notte nessuno accende mai la luce ???

A parlarne abbiamo avuto una vera esperta: Piera Detassis, direttrice di Ciak!

Piera ha commentato con noi qualche stereotipo ricorrente del cinema: la “bruttina”con apparecchio e occhiali che alla fine del film diventa la più bella della scuola, il maschio dei cinepanettoni bugiardo e traditore, la suocera invadente e insopportabile e l’uomo eterno Peter Pan, di cui il più grande esponente in Italia è sicuramente Pieraccioni…E secondo voi? Quali sono gli stereotipi più ricorrenti della storia del cinema?

Vi aspettiamo sabato prossimo per una nuova puntata di Kris&Love!

clichè

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


The Secret!

Image

Sono passati ormai diversi anni da quando lo abbiamo letto per la prima volta, più esattamente era il Novembre del 2006 quando uscì negli States e ci ricordiamo che facemmo davvero di tutto per averne immediatamente una copia.

L’anno successivo arrivò in Italia e anche qui ebbe un grande successo.

Di cosa stiamo parlando?

Semplice di “The Secret”, il libro che ha svelato al mondo intero una delle principali leggi che regolano l’universo: la legge dell’attrazione!

A conoscerla non sono solo i grandi maestri del passato come Platone, Galileo o Einstein ma, a detta dei messaggi che ci arrivano in onda, anche voi!!!!

Finalmente ci siamo decise e abbiamo dedicato l’intera puntata di Kris & Love a questo argomento!

Per chi ancora non la conoscesse, o non ha potuto seguire la trasmissione di oggi, ecco un piccolo Vademecum che riassume i punti principali di questa teoria !

La legge dell’attrazione afferma che qualsiasi cosa su cui focalizziamo la nostra attenzione viene attratta, proprio a livello fisico, nella nostra vita!

In poche parole: noi siamo dei veri e propri magneti, capaci di attirare esperienze in sintonia con le vibrazioni che emaniamo e sprigioniamo!

Al bando, dunque, negatività e pessimismo!!!

Al telefono con noi, abbiamo avuto il piacere di avere Franco Nanetti, professore della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Urbino e di Scienze Sociali di Chieti, psicologo, psicoterapeuta, pedagogista, counselor clinico, oltre che  scrittore.

Franco ci ha spiegato come la legge dell’attrazione sia l’arte di far accadere i propri desideri, di liberarsi dai propri timori per raggiungere i traguardi che ci siamo prefissati.

Se la paura è un sentimento normale e naturale, infatti, è altrettanto vero che nel momento in cui decidiamo di agire il mettere continuamente in discussione ciò che facciamo è molto pericoloso, poichè ci porta a bloccarci e a procedere a         zig-zag.

Quando prendiamo una decisione, dunque, dobbiamo procedere dritti per la nostra strada, senza esitazioni e trasformare la paura in speranza: dobbiamo sempre ricordarci che la legge dell’attrazione,infatti, funziona anche al contrario!!!!

Allora, ecco cosa è importante evitare:

1) procedere con scarsa applicazione

dobbiamo, infatti, allenarci a meditare e a pensare le cose dal punto di vista positivo per attrarre positività!

2) avere fretta di ottenere risultati

3) provare ansia se quello che vogliamo tarda ad accadere

4) perdere l’entusiasmo

5) condividere i sogni con le persone sbagliate: gli altri ci possono influenzare!!!

E voi? Che ne pensate? La legge dell’attrazione ha conquistato anche voi o siete ancora scettici ?!?


Questione di fattore!!!!

paolo de toma!La vita, a volte, è una semplice questione di fattori: c’è chi  nasce con quello S, chi con il C ma  solo pochi eletti possono vantare l’ X.

L’X Factor, come lo chiamiamo noi inglesi, è quella qualità indeterminata e difficile da definire che rende certe persone uniche e straordinariamente magnetiche.

Secondo il prof. Hambrick (psicologo e docente dell’Università dello Stato del Michigan) in alcuni settori, come il gioco e la musica, la “pratica è importante per raggiungere un alto livello di prestazione ma non sufficiente”.

Il successo, infatti, in determinati casi è maggiormente correlato ad un’ altra variabile: il talento innato! E quello, per definizione, non si acquisisce: o ce l’hai o non ce l’hai ….

Ecco dimostrato, dunque, che questo famoso X Factor non è una semplice invenzione di qualche strampalato produttore di Talent Show, esiste davvero e  anche la scienza lo studia, seppur non sia in grado di definirlo!

In radio con noi, a discutere di questo interessante argomento, abbiamo avuto un ospite d’eccezione: Paolo De Toma.

Il nome non vi dice niente?

E se ve ne dicessimo altri: Madonna, R.E.M o Red Hot Chili Peppers ????

Beh, siamo sicure di si: Paolo è stato colui che ha contribuito, come dirigente della Warner Music Italy, allo straordinario successo di questi incredibili artisti!

Ammettiamo che siamo rimaste completamente affascinate dai suoi  numerosi racconti e  aneddoti (che potrete, a breve, trovare sul nostro podcast), del resto è inevitabile: non capita tutti i giorni di incontrare persone che hanno avuto l’onore di collaborare con dei miti della musica.

madonnaIl nostro ospite ci ha confermato che esistono star con un’aura unica, un’energia che riescono a trasmettere semplicemente con la loro presenza: Mrs Ciccone, ad esempio, appena entra in una stanza riesce a far fermare il tempo, incanta tutti con il suo carisma!!!

Ma chi sono i nuovi divi di oggi? Sicuramente gli chef e Paolo lo sa bene, visto che ha deciso di ” lasciare” la musica per diventare il loro manager e noi gli facciamo tanti auguri con tutto il cuore! ❤

Ammettiamolo: per avere successo però non bastano solo le qualità personali come l’inteliggenza e la tenacia, un pizzico di c…mmm fortuna è indispensabile!

E voi che dite? Quale peronaggio ha, secondo voi, l’X-Factor ?!?


Chi bella vuol apparire….

kris bagno

Dobbiamo ammetterlo: lavorare da sole non è divertente quanto farlo insieme!

Questa mattina è stato bellissimo tornare a i microfoni di Kris&Love!

Finalmente siamo ripartite con la nostra trasmissione ed è stato un inizio un pò piccante: lo sa bene la Kris R. che ha dovuto mostrare il suo lato b sul Fb  di 105 per sfatare il pettegolezzo  che la gravidanza l’avesse compromesso!

kris lato bChe dire ? Certamente è stato molto amato, visti i numeri dei likes!!!

Ovviamente era solo un gioco! Chi ci conosce e ci segue lo sa bene: a noi non piace prenderci troppo sul serio e apprezziamo sempre un pò di sana autoironia!

Di cosa abbiamo parlato?Dopo un inizio così piccante ci sembra chiaro: bellezza!

Ci siamo chieste: cosa siamo disposte a fare, noi donne, pur di esser belle???

Beh, non ci crederete, ma abbiamo trovato 5 trattamenti davvero bizzarri:

1)polvere a base di escremento di usignolo per struccarsi

2)formiche per lavare pelle e capelli grassi

3)maschere per capelli con sperma bovino

4)bere la placenta come elisir di giovinezza

5) usare la pipì come collutorio per denti più bianchi

Attente ,dunque, prima di baciare un uomo da una candida dentatura: l’alito non potrebbe essere dei migliori!

Comunque sia, che voi vi sottoponiate o meno a diete proibitive, sessioni estenuanti in palestra, vi spalmiate fanghi o compriate creme miracolose ricordatevi sempre che la cosa più importante è sentirsi bene con se stesse, circondarsi di persone che amano e positive e che   è meglio dimenticare gli ideali che ci propongono le pubblicità!

Non sarà l’assomigliare a Gisele  Bündchen che ci renderà persone felici e appagate!randi ingerman

Lo sa bene la nostra amica  Randi ingerman che è intervenuta in diretta e ci ha confermato come il volersi bene sia l’arma di seduzione più potente!

Beh, per lei è facile dirlo è stupenda!

Randi ci ha raccontato un pò di lei, dei suoi problemi e della sua nuova avventura: una linea di cosmetici!

La Randi Beauty Secrets sarà presto in vendita e noi non vediamo l’ora di provarla: francamente alle varie creme chimiche preferiamo testare i suoi prodotti completamenti naturali!!!!

E voi? come vi prendete cura di voi stesse? E sopratutto qual’è la cosa più pazza a cui vi siete sottoposte per migliorare il vostro aspetto fisico???

Aspettiamo le vostre risposte qui sul Blog!!!!