Boom! We're back and we've got great news!

Video

La Forza della vulnerabilità

 

Ecco uno dei nostri TED talks preferiti!

Advertisements

Video

Ho dimenticato lo smartphone a casa…

C’è chi parla di cellularmania, cellular-addiction e di telefonino dipendenza ma cosa succederebbe se lasciassimo per un giorno il nostro smartphone a casa?
Probabilmente, ci ritroveremmo in una condizione simile a quella della protagonista del filmato…
Gli esperti parlano di vere e proprie nuove patologie, qualche esempio?

– “no-mobile-phobia”, ovvero della paura incontrollata di rimanere lontani dal proprio cellulare che causerebbe, secondo una ricerca inglese, nausea, battito cardiaco accelerato e difficoltà respiratorie nel caso in cui il nostro dispositivo sia scarico, fuori portata o semplicemente senza campo.

– insonnia da monitor, la versione contemporanea dell’insonnia da tv. La luce blu degli schermi manderebbe, infatti, dei messaggi errati al nostro cervello facendogli credere che sia ancora giorno rendendo, così, difficile il sonno.

– vibrazione fantasma, cioè la sensazione erronea di sentire vibrare il proprio telefonino. Questo comportamento nasconderebbe, secondo i professori dell’indiana University, un chiaro indizio di comportamento ossessivo-compulsivo.

Beh, dobbiamo ammetterlo: noi un pò no-mobile-fobiche lo siamo,specie quando siamo fuori per lavoro e abbiamo dovuto lasciare i nostri bimbi a casa…
Dipendenti o meno, ormai dovremmo riconoscere tutti che i nuovi dispositivi elettronici stanno assumendo un ruolo sempre più rilevante nella nostre vite, ma come non diventarne schiavi?
Ecco, la nostra domanda di oggi a Kris&Love.
Abbiamo cercato di raccogliere per voi qualche trucchetto utile per limitare il tempo passato su social, smartphone o tablet. Qualche esempio?

1) trovarsi un hobby che non preveda l’uso di video games, internet, tv, cellulare o pc
2) uscire con gli amici per fare delle attività insieme
3) pianificare le serate a casa facendo qualcosa che coinvolga tutti i membri della famiglia
4) limitare l’uso dei social
5) telefonare invece che mandare sms
6) non consumare i pasti di fronte ai monitor

Insomma, in altre parole, dovremmo impegnarci un pò tutti a recuperare i rapporti reali piuttosto che quelli virtuali. Che ne dite? Siete d’accordo con noi?

krissoggi


Video

Hashtag!

Ecco il video di cui vi abbiamo appena parlato in diretta!!!


Video

Quando il dare ci arricchisce…

Il  Web si commuove con questo spot e anche a noi, non nascondiamo, tratteniamo a stento qualche lacrimuccia…

Joyce, uno dei nostri scrittori preferiti, diceva: “Mentre tu hai una cosa, questa può esserti tolta. Ma quando tu la dai, ecco, l’hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre.”

Dare con il piacere di farlo: ecco cos’è  la generosità! E se gli studi della Claremont Graduate University affermano che  è questione di ormoni per noi è anche, un pò, una questione di cuore!

Già questa estate avevamo parlato di casi di atti di altruismo che avevano generato reazioni a catena (come quello avvenuto in Massachussetts in un negozio drive-in di ciambelle ) e  non ci resta che credere, dunque, che la generosità sia contagiosa e che per riceverla il modo migliore sarebbe quello di iniziare a dare, in prima persona, il buon esempio!!!!

La nostra psicologa di fiducia, Daniela Uslenghi Wenger,  ci ha spiegato in diretta come la generosità sia un istinto primordiale!

Proprio come diceva Aristotele,infatti, l’uomo è un animale sociale, che ama vivere in branco.

La società odierna: consumista ed individualista ci ha portato a perdere questo spirito che in passato era addirittura necessario per la sopravvivenza della specie.

Dovremmo, dunque, cercare di recuperarlo o meglio di non perderlo visto che nei bambini è ancora presente, ci basta osservarli per renderci conto di quanto questo sia vero: se li lasciamo liberi di giocare, infatti, possiamo notare che tendono naturalmente a mettersi in gruppo e a collaborare.

Come far si che da adulti non si scordino di spendersi per gli altri?

1) spiegare a loro l’importanza di dare

2) farli ragionare su cosa possono fare personalmente per aiutare gli altri

3) spingerli a guardarsi in giro per cercare sempre chi ha bisogno di loro

4) dare a loro il buono esempio con entusiasmo

Beh non pensate anche a voi che se imparassimo ad affrontare insieme la vita le difficoltà sarebbero più semplici da superare?


Video

Lauretta VS Lucertole

Come vi abbiamo promesso ecco il video della nostra Lauretta che con l’aiuto di Andrew Lewis riesce a superare la sua fobia delle lucertole, grazie all’innovativa tecnica dell’EFT di cui vi abbiamo parlato domenica in trasmissione!

Per avere magggiori informazioni potete visitare il sito www.emofree.it !


Video

EFT TAPPING ON RADIO

In trasmissione stiamo parlando di rimedi naturali contro lo stress… è qui con noi Andrew Lewis!
Ecco la Kris G. che si rende per voi ridicola per farvi vedere come si usa questa tecnica! Provate anche voi perchè funziona!!!


Video

Animal Lovers Unite!

La squadra dei Bau Boys di Italia 1 era presente il 30 Maggio per documentare l’evento in cui la Kris Reichert ha venduto tutto la sua pelle per aiutare gli animali ancora in vita!
Ecco la puntata spettacolare che hanno girato!
KR